NE VALE LA PENA

“Cara Mamma,
so di certo che il tratto di vita che sto vivendo ti procura apprensione e preoccupazioni.
Nemmeno voglio nascondere che è stata questa una decisione che non può che complicarti ulteriormente la vita.
Proviamo però, invece che a valutare e analizzare le oggettive difficoltà, a considerare ciò che sto vivendo.
Le giornate qui non è che semplicemente “trascorrono”.
Le giornate che sto vivendo sono come fatte di un concentrato di emozioni, dove non mi è dato di guardarle da lontano, ma sono obbligato in ogni minuto ad esserci dentro.
Le giornate qui sono piene fino all’orlo di entusiasmo, bellezza, fatica e profondità.
Misurandomi scopro ogni giorno di realizzare un po’ di quello che sono.
Non c’è un vero perchè nel fare queste cose.
Il perchè lo scopri sentendo a tratti che questa è un po’ della tua ‘inconfondibile’ vita.
(Gasherbrum 2, 2011)